Alessandro Robecchi, il sito ufficiale: testi, rubriche, giornali, radio, televisione, progetti editoriali e altro
 
Gio
5
Dic 13

Nelson Mandela, 18 luglio 1918 - 5 dicembre 2013. Qui c’è la sua figurina

Se ne va uno davvero grande. Qui c’è la sua figurina. Buona visione.

FIGU – Album di persone notevoli. Un programma di Alessandro Robecchi e Peter Freeman. Produttore esecutivo: Erica Vitellozzi. In redazione: Cristiana Turchetti, Paolo Zappelloni, Paola Ippoliti. Stagione 2010-2011, Rai Tre.

7 Commenti a “Nelson Mandela, 18 luglio 1918 - 5 dicembre 2013. Qui c’è la sua figurina”

  1. Fagliela vedere, anche là dove stai andando: alle porte dell’inferno, come pensavi tu, o in qualsiasi altro posto. Per te nessun augurio di riposare in pace, perché tanto non se saresti capace. Ciao Madiba, ciao Invictus.

    da Lela - Milano   - Venerdì, 6 Dicembre 2013 alle 07:03

  2. Grazie!,,,,,,,carla e ronnie

    da Carla caruso   - Venerdì, 6 Dicembre 2013 alle 09:22

  3. ci lascia un grande uomo
    sono onorata di aver vissuto negli anni della sua esistenza

    da maria   - Venerdì, 6 Dicembre 2013 alle 09:30

  4. memento che i diritti non sono acquisiti una volta per tutti e dobbiamo continuae a lottare per difenderli anche in onore di unomi così

    da cristina   - Venerdì, 6 Dicembre 2013 alle 13:00

  5. purtroppo viviamo in un mondo “cambiato” dove uomini come Mandela non esistono o se esistono sono pochi….

    da clotilde   - Venerdì, 6 Dicembre 2013 alle 14:26

  6. comunque non è Gandhi e la sua (giusta) “lotta armata” è stata agilmente dimenticata, perchè dire che non sei più un terrorista quando ribellarsi è giusto è problematico per tutti
    nessuno dice che senza la rivolta ci sarebbe ancora l’apartheid, sembra che han fatto tutto gli U2

    da david   - Venerdì, 6 Dicembre 2013 alle 18:01

  7. non so se si possono linkare articoli ma questo è fenomenale: lo chiamavano terrorista ed era in galera solo perchè, ingannati, credevano che era comunista, se sapevano che non era comunista lo uscivano subito
    http://www.lastampa.it/2013/12/10/esteri/tutti-in-coda-per-il-vecchio-eroe-ma-lo-chiamavano-terrorista-RRwQ0Hlf9KVEUIYut08n8K/pagina.html

    da david   - Martedì, 10 Dicembre 2013 alle 10:00

Lascia un commento