Alessandro Robecchi, il sito ufficiale: testi, rubriche, giornali, radio, televisione, progetti editoriali e altro
 
gio
6
dic 07

Love Boat: le lettere d’amore di Silvio a Bettino

Che cos’è l’amore? Un moto spontaneo del cuore che viene dal fondo dei bilanci. Ecco la lettera di Silvio al suo amore Bettino, che gli regalò tre televisioni e una legge per vederle. Ancora una volta, si sapeva. Ancora una volta, vederlo scritto fa un altro effetto. Ecco la lettera, dal profondo del cuore.

Caro Bettino,
grazie di cuore per quello che hai fatto. So che non è stato facile e che hai dovuto mettere sul tavolo la tua credibilità e la tua autorità. Spero di avere il modo di contraccambiarti. Ho creduto giusto non inserire un riferimento esplicito al tuo nome nei titoli-tv prima della ripresa per non esporti oltre misura. Troveremo insieme al più presto il modo di fare qualcosa di meglio. Ancora grazie, dal profondo del cuore.
Con amicizia, tuo Silvio.

Nella foto (Ansa / San Vittore) Silvio e Bettino ai tempi del loro amore

3 commenti »

3 Commenti a “Love Boat: le lettere d’amore di Silvio a Bettino”

  1. Avresti dovuto trovare e pubblicare un altra foto dei piccioncini… quella del mitico “Cuore” doce suonano e cantano i braghe corte! Ciao.

    da Buenaventura   - venerdì, 7 dicembre 2007 alle 11:00

  2. I figlioli del politico doc non si sono fatti attendere per passare all’incasso. Da una parte o dall’altra chi se ne frega. Casta tu che casto anch’io… Il Cavaliere premia. Questa è la chiave del suo successo. Gli amici che invece l’avevano rinnegato piano piano sono rispuntati. Anche loro, da una parte o dall’altra, purché si guadagni.

    da Vittorio Grondona   - venerdì, 7 dicembre 2007 alle 14:36

  3. Il maggior self-made-man italiano, l’uomo più ricco, il fulgido esempio per i giovani ambiziosi e spregiudicati, non era altro che un basso leccaculo?. Uno che deve comunque le sue fortune a dei favori dall’alto? Il mio barbiere campa bene con la sola sua abilità, e non ha bisogno di farsi legiferare a favore.

    da egidio   - venerdì, 7 dicembre 2007 alle 23:40

Lascia un commento